Attività 2016

Il 2016 è stato un anno veramente importante per la nostra Associazione. La piccola scuola si sta lentamente trasformando in un vero e proprio Centro scolastico. Grazie alle donazioni di tanti amici, siamo riusciti ad acquistare altri 700 metri quadrati di terreno per un totale di circa 1.500 metri quadrati. Sul nuovo terreno è possibile stare all’ombra tutto il giorno grazie a due alberi secolari.

Alberi secolari all’interno del nuovo terreno

Nel nuovo terreno è possibile organizzare qualsiasi attività extrascolastica in totale sicurezza. È quindi possibile organizzare attività di qualsiasi tipo sia per i più piccoli che per gli adolescenti: fare giochi di società, costruire aeroplani, imparare a giocare a Badminton, oppure fare dei veri e propri tornei di Badminton. L’importante che tutti i ragazzi abbiano un punto di ritrovo sano e sicuro, dove imparare a stare assieme e non perdersi per campagne, foreste o, ancora peggio, andare a chiedere l’elemosina in città.

Bimbi in attività extrascolastiche

Bimbi impegnati a costruire aereoplani

Bimbi con l’insegnante prima di giocare a Badminton

Anche gli adolescenti usufruiscono del nuovo terreno. Nel 2016 siamo riusciti ad organizzare un torneo di Badminton, gioco praticamente sconosciuto in Italia ma che nel mondo è il terzo sport praticato. Mentre i più piccoli iniziano ad imparare come tenere la racchetta in mano, i più grandi si cimentano in appassionanti tornei.

Bimbi alle prese con le racchette da Badminton

4 adolescenti si preparano a sfidarsi, in una partita di Badminton

Sul vecchio terreno acquistato e preparato per la realizzazione della prima struttura scolastica, intanto, proseguono le lezioni che si tengono ormai già da qualche anno. Particolarmente interessati, i bambini partecipano sempre attivamente alle lezioni. Per gli insegnanti italiani è veramente una gioia vedere il coinvolgimento attivo degli studenti in questa parte del mondo. Poiché nei villaggi della Cambogia la scuola, e quindi la possibilità di studiare, è ancora un sogno, chi ha la fortuna di poter frequentare un ambiente scolastico, non si lascia scappare una simile occasione.

I bambini partecipano alle lezioni in aula

Due bambini ringraziano la maestra

Nel 2016 le donazioni di 6 amici particolarmente sensibili ci hanno permesso di seguire assiduamente 8 bambini (vedi la sezione “Le nostre adozioni”) aiutando concretamente le famiglie dei bambini che non avrebbero potuto in alcun modo mandare i figli scuola. Periodicamente portiamo generi alimentari sufficienti per qualche mese a tutta la famiglia. In questo modo i bambini possono continuare a stare in famiglia e contemporaneamente frequentare il nostro centro scolastico. Nel 2016 abbiamo provveduto anche ad acquistare dei semplice abiti che le famiglie provvedono poi a tenere costantemente puliti e ordinati. Così, grazie ad Alma P., Pum Tinà e Pum Rattanà non devono più badare agli animali ma possono frequentare la scuola. Questo è stato l’accordo con la madre: noi la aiutiamo, donandole periodicamente generi alimentari, e le bimbe sono libere di venire a suola.

Tinà con il nuovo completino

Rattanà con i nuovi pantaloni

Tinà e Rattanà ringraziano con le mani giunte in stile buddista

Concludiamo con Reisà e Ritì, due bambini che vivono all’interno del centro scolastico. Grazie ad altri amici (vedi la sezione “Le nostre adozioni”) seguiamo personalmente i due bambini assicurando oltre il vitto e l’alloggio, anche un’adeguata istruzione.

Ritì

Ritì

Reisà

A conclusione del 2016, a Natale abbiamo organizzato una festa con regali per tutti i bambini. Pur non essendo una festa Cambogiana (il 90% è di religione Buddista), i bimbi sono sempre pronti e disponibili a fare festa e ricevere i regali.

Sul nuovo terreno nascerà la nuova struttura scolastica a due piani in stile europeo. Sogniamo tanto di poter realizzare una biblioteca dove tutti i bambini o adolescenti possono usufruire di libri scolastici, dizionari e libri di semplice lettura. I lavori proseguono costantemente in funzione delle donazioni che man mano arrivano.

Per realizzare i nostri progetti

continuate a sostenerci