Attività 2019

Siamo arrivati al 2019 con almeno un anno di anticipo rispetto alle previsioni. Ormai sono tanti gli: “Amici dell’Associazione”. È così, che con la riforma del terzo settore, devono essere denominati quelli che una volta erano i “Soci”. Anche le vecchie “Adozioni a distanza” non possono più essere denominate in questo modo ma devono essere chiamate “Sostegno a distanza”. Con tutta questa stupida burocrazia sembra quasi che facciano di tutto per scoraggiare quei già pochi volontari che desiderano pareggiare un po’ i conti fra coloro i quali (pochissimi) hanno la maggior parte del reddito mondiale e coloro i quali (moltissimi) hanno veramente poco, talmente poco che spesso non riescono a mettere insieme nemmeno un pasto al giorno. È il caso della Cambogia e nello specifico dei bambini della Cambogia dove la mortalità infantile è ancora elevatissima e la povertà è una condizione molto comune.

Ma noi non ci scoraggiamo, anzi ci mettiamo più energia e, come associazione non a scopo di lucro OdV (Organizzazione di Volontariato, che sostituisce in pratica la vecchia ONLUS), abbiamo costruito letteralmente da zero una scuola nel villaggio di Chrey della provincia di Battambang e dopo qualche anno a gennaio 2019 i bambini che frequentano il centro scolastico sono più di 200 e la situazione della casa-scuola è come quella evidenziata dalla foto.

 

A gennaio 2019 la struttura in cemento armato ha già il piano terra agibile

 

Finalmente possiamo iniziare a realizzare anche i servizi e qualche abbellimento come gli oleandri o gli alberi da frutto, piantati già da qualche anno e che danno i primi frutti. Anche l’orto ormai comincia a dare i primi risultati.

 

Gli oleandri davanti alla nostro struttura in cemento armato

 

Albero di mango

 

I frutti di mango già maturi

 

Albero di melograno

 

I bambini si divertono nell’orto

 

Bambini alle prese con un casco di banane

 

Fra le varie nuove strutture realizzate nel 2019 abbiamo completato la compostiera poiché nei nostri progetti per il 2020 c’è l’impegno di praticare la raccolta differenziata non bruciando più la plastica all’interno del centro scolastico. Intanto la compostiera ha già dato il “compost” che ci permette di non utilizzare più fertilizzanti o concimi strani (sicuramente non naturali), ma materiale derivante dalla compostiera, umido, sfalcio di prato, foglie, eccetera.

 

La compostiera quasi finita

 

Il primo “compost” ottenuto dalla compostiera

 

Nel 2019 abbiamo completato la computer room, con un notevole sforzo economico, acquistando: un computer di ultima generazione, uno scanner, una stampante e, udite-udite, un video di grandi dimensioni per le lezioni di inglese utilizzando la rete Internet che abbiamo provveduto a portare all’interno del centro scolastico.

 

La computer room con i 6 tavoli

 

Anche se i tavoli ci sono costati veramente molto, siamo contenti di averli acquistati perché, oltre a garantire una lunghissima durata (diversamente dagli attuali tavoli che vanno sostituiti massimo ogni due anni, ma che costano anche pochi euro), sono comodi, pratici, belli e permettono a due allievi di seguire la lezione di inglese. A questo proposito faccio un appello ufficiale ai volontari che possano insegnare la lingua inglese di venire a Chrey, soggiornare (gratuitamente) presso il nostro centro scolastico svolgendo qualche lezione di inglese.

 

La computer room invasa dai bambini

 

Altro grandissimo lavoro è stato quello di realizzare gli armadietti pensili della cucina. Dopo svariati tentativi, il lavoro è stato portato a termine con risultati esaltanti. In tutta Battambang non esiste niente di simile. Questa specifica opera è stato possibile realizzarla grazie al contributo di una speciale amica (Susanna). Senza la sua donazione non ci saremmo mai potuti permettere una delizia del genere. Legno di pregio e lavorazioni a mano sul posto hanno permesso quanto esposto nella foto. Il frigorifero (costosissimo) e il dispenser di acqua calda e fredda completano il 50% della cucina. Anche se la foto non rende tutto il merito, bisogna vederlo di persona. Quindi venite a trovarci, a marzo 2020 dovrebbero essere pronte anche le camere per i volontari.

 

La cucina con il frigorifero, il dispenser di acqua calda e fredda

 e oltre 7 metri di piano di lavoro

 

Grazie alla nuova cucina è possibile preparare spesso dei pasti per i bambini che si divertono a mangiare tutti insieme. Poi però è l’ora di aiutare a lavare i piatti.

 

I bambini con “sostegno a distanza” spesso si divertono a mangiare tutti insieme

 

Dopo aver pranzato si aiuta, ovviamente, a lavare i piatti

Wattanà aiuta la mamma Borà, l’insegnante tutto fare

 

… e adesso alcune belle foto dei nostri bambini

 

Che delizia. Spesso i più piccolini si addormentano sui banchi

 

Che meraviglia, vorremmo vederle più spesso anche in Italia queste immagini

 

La raccolta della plastica. Prima o poi riusciremo anche

 a fare la raccolta differenziata

 

 

Da buon vecchio insegnante, Angelo controlla i compiti di Reisà

 

L’insegnante Borà con i suoi allievi e allieve

 

Due meritevoli allieve ricevono un piccolo regalo

 

La struttura scolastica in cemento armato

riceve la pittura nei muri esterni

 

Questa è la situazione della struttura in cemento armato alla fine del 2019. Tutto ciò è stato reso possibile solo grazie alle vostre donazioni. Quindi non dimenticate mai che:

 

siete voi il perno dell’Associazione

continuate a sostenerci ! ! !